Via Pierluigi Nervi 64
00063 Campagnano di Roma (RM)
info@radionica.it
previdi.alessandra@gmail.com

+39 338 8648127

Radionica Senza Frontiere

E’ un progetto che intende portare la radionica e la radiestesia in giro per il mondo, come aiuto e risorsa per le popolazioni povere. In fondo, non è la metodica più economica che esista? Possiamo fare rimedi di carta e lavorare solo con un foglio e un pendolo! I corsi sono brevi e pratici, adatti alle esigenze del posto, con nozioni rivolte al benessere e all’agricoltura. Naturalmente sono tutti tenuti gratuitamente, compreso il materiale.

Siamo già stati in Colombia (2007), Nicaragua (2008) Guatemala (2010) San Salvador (2014), Kenia (2016) e prossimamente ci aspetta l’ Asia. Alcuni corsi sono diventati le basi su cui fondare veri e propri centri radionici locali. Questo volontariato ci ha anche permesso una conquista notevole, il riconoscimento della Radionica in Nicaragua!

Ecco cosa scrive Federico Marincola, responsabile di “Radionica senza Frontiere – America Latina”: “Il 30 giugno e il primo luglio 2015 ho avuto l’onore di tenere un seminario di Radionica  (insieme a Carmen e José Antonio) presso la comunità “La Montaña”, vicino a Jalapa, in Guatemala. Gli allievi erano 48 indigeni Xinka, tutti campesinos. Sento che la missione “Radionica Senza Frontiere” della Società Italiana di Radionica e Radiestesia sta centrando i suoi obiettivi: insegnare la radionica per migliorare la qualità della vita di TUTTI gli abitanti delle regioni dove opera.”

STOP ALLA VIOLENZA SULLE DONNE

Questo progetto nasce dalle ultime scoperte fatte da Raymon Grace in merito alla sessualità a livello energetico. E’ coordinato da Laura Passuello e intende diffondere tra tutte  le donne e i centri sociali le semplici tecniche in grado di lavorare energeticamente sui traumi seguito di violenze ma anche la consapevolezza di cosa accade energeticamente e come fare in merito alla prevenzione sempre dal punto di vista energetico.

PROGETTO CATASTROFI- RADIESTESISTI PER L’UMANITA’

Questo progetto diretto da Alessandra Previdi prevede l’educazione  e la creazione di un gruppo di radiestesisti in grado di collaborare con la Protezione Civile e le altre Organizzazioni che lavorano sul territorio italiano e internazionale nell’ambito di catastrofi naturali (terremoti, valanghe, e così via). Il radiestesista può infatti cercare con i suoi strumenti e spesso senza muoversi da casa  le possibili vittime sotto le macerie o disperse. Crediamo che questa possibilità per quanto basata esclusivamente sulla sensibilità personale e non certo provabile scientificamente o sicura al 100%  non debba essere tuttavia esclusa a priori qualora potesse salvare anche una sola vita umana.

 

LA RADIONICA E LA RADIESTESIA NEL MONDO

Questo progetto diretto da Alessandra Previdi si occupa di creare scambi collaborazioni e fratellanza con tutte le associazioni dedicate alla radiestesia e alla radionica nel mondo. Attualmente abbiamo stretto amicizia con la Radionic Association di Oxford (Inghilterra) l’USPA (USA) gli American Dowsers (USA) RADGEN (Brasile) l’associazione di radiestesia australiana e quella canadese, e la BioGeometria di Karim.

PROGETTI GENERALI

I radiestesisti e gli operatori radionici portano avanti singolarmente molte sperimentazioni, fa parte della loro natura! C’è chi cambia il gusto il vino, chi cerca una soluzione per malattie delle piante incurabili o flagelli quali quello che si è abbattuto sugli ulivi o le palme, chi si dedica a problemi di salute, psicologici o ambientali, sempre dal punto di vista energetico naturalmente; chi sperimenta con l’acqua e la produzione di rimedi. Tutti questi progetti vengono catalogati dall’associazione e messi a disposizione della collettività dei professionisti perché possano accrescere le loro possibilità, conoscenze ed azioni.